Esempi di antipasti di Natale

20 dicembre 2011 11:300 commenti

Il Natale è una festa anche a tavola che riunisce parenti e amici intorno ala tavola. Ma il pranzo di Natale comincia proprio dall’atmosfera, la musica allegra, le decorazioni di festa, le candele accese e naturalmente la tavola apparecchiata.

Quando tutto è pronto è necessario semplicemente cominciare a servire in tavola le portate, ma avete pensato a pianificare con cura il vostro menù senza stressarvi troppo e godervi anche voi le feste?

Il pranzo si apre con gli antipasti: piccoli, veloci assaggi che dovranno stuzzicare l’appetito, ma non saziare i vostri ospiti.

Ecco allora qualche proposta stuzzicante e originale per stupire anche a Natale.

Le capesante gratinate sono un esempio di antipasto stuzzicante e semplice da preparare (anche in anticipo) che regalano un’inconfondibile atmosfera natalizia. Mescolate in una terrina il pangrattato, il prezzemolo, il parmigiano reggiano, l’aglio schiacciato, pepe e un pizzico di sale, poi aggiungete  3/4 dell’olio e il brodo. Mescolate tutto e ottenuto il composto cremoso e omogeno, dovrete disporre le vostre capesante su una teglia e ricoprirle con il composto. Mettete un goccio d’olio e fate cuocere le capesante in un forno preriscaldato a 200°. Dopo circa 20 minuti, una volta che il composto avrà assunto un colorito dorato, potrete sfornarle e servire calde.


Sempre perfetto e velocissimo da preparare il classico cocktail di gamberetti, magari un po’ rivisitato con maionese e peperoncino: dovrete lessare i gamberetti in acqua salata, lasciarli bollire per 3 minuti e poi e poi sgusciarli lasciando le code intatte, necessarie per le decorazioni. Poi dividete la lattuga romana in foglie e tagliare a fettine sottili l’avocado e il limone. A quel punto dovrete semplicemente disporre i gamberetti, la lattuga, l’avocado e il limone nelle vostre ciotole da portata. Mescolate gli ingredienti e poi non vi resta che versare la maionese direttamente sui gamberetti o portarla in tavola in diverse ciotoline in modo tale che ciascun ospite possa servirsene a piacere.

Perfetti come piccoli antipasti anche i soufflè agli spinaci: per prepararli dovrete scaldare il forno a 200°C e ungere le vostre cocotte da soufflé ricoprendole con il pangrattato. Sciogliete 30 g di burro in una pentola, cuocete le cipolle quasi a scioglierle, poi incorporate gli spinaci nella stessa pentola, mescolando su fiamma bassa. Mettete il composto insieme alle cipolle, aggiungete un po’ di noce moscata, il Parmigiano e mescolate. Ora dovrete preparare la besciamella e poi farla raffreddare: aggiungete i aggiungete i 3 tuorli e incorporateli uno alla volta.

Versate tutto nella ciotola con gli spinaci, montate a neve tutti gli albumi e aggiungeteli delicatamente agli spinaci, infine riempite le cocotte con il composto di spinaci, sistematele su una teglia da forno e fare cuocere per 12 minuti, sino a che i soufflé usciranno dallo stampo formando una deliziosa crosticina. Potrete servirli anche con una salsa fresca di pomodoro.






Tags:

Lascia una risposta