Frittata al forno con zucchine

21 novembre 2012 21:160 commenti

Un’alternativa alla tradizionale frittata in padella? La frittata al forno, magari con l’aggiunta di zucchine. Meno calorica e più nutriente, al punto da confermare la tesi che mangiare uova fa bene alla salute.

INGREDIENTI

Eccovi gli ingredienti per 8 porzioni:

500 gr. zucchine genovesi

2 cipollotti

8 uova

50 gr. parmigiano grattugiato

basilico fresco

menta (facoltativa)

olio d’oliva

sale, pepe

PREPARAZIONE

Munitevi di una teglia di 27 cm di diametro. Se vi piace lo scalogno, il porro oppure la cipolla bianca potete utilizzarli, a seconda che si voglia dare alla frittata un sapore più intenso o più delicato.

Versate il cipollotto in una padella dal fondo largo dove avrete versato dell’olio d’oliva. Lasciate soffriggere dolcemente. Prendete le zucchine genovesi e spuntatele, lavandole ed affettandole a rondelle sottili. Per impiegarci il meno possibile, se lo avete, potete usare un robot.

Versate le zucchine nella padella con i cipollotti e alzate di un pochino la fiamma.

Successivamente occorre aggiustare di sale e saltate le zucchine in padella per 4-5 minuti circa senza aggiungere acqua. Non appena le zucchine inizieranno a diventare traslucide, spegnete la fiamma e lasciatele intiepidire.

Ricordatevi che le zucchine non devono essere completamente cotte, devono restare croccanti.

Rompete le uova in una ciotola . Aggiungete il sale ed una macinata di pepe e sbattetele.

Aggiungete il parmigiano e le foglie di basilico spezzettate.

Prima di aggiungete le zucchine e mescolarle, munitevi di qualche foglia di menta.

La teglia, a questo punto, andrà rivestita con della carta da forno, per poi versare dentro il composto.

Livellatelo e mettetelo nel forno preriscaldato a 180 C, secondo ripiano dal basso.

La frittata sarà pronta dopo 30 minuti circa, quando comincerà a diventare dorata in superficie.

Sfornate e, con l’aiuto della carta forno, fate scivolare la vostra frittata al forno con zucchine sul piatto da portata.

Lasciate intiepidire qualche minuto, poi servite.

 

Tags:

Lascia una risposta