Piatti tipici natalizi Marche

25 dicembre 2012 15:070 commenti

Nelle Marche il cenone della vigilia dà di fatto il via a quella che sarà l’enorme abbuffata delle feste natalizie.

Tra un pranzo e l’altro ci sono poche ore di tempo per smaltire, in quanto il 25 dicembre è un giorno speciale sulla tavola. Molte sono le influenze delle altre regioni all’interno della tradizione gastronomica marchigiana. Parliamo soprattutto delle regioni confinanti.

Tre sono però i piatti tipici delle Marche, che non mancano mai sulle tavole regionali nel periodo festivo in corso. Parliamo degli spaghetti al sugo di magro, dell’anguilla arrosto o in umido e, naturalmente, dello stoccafisso all’anconetana.


Piatti tipici natalizi Marche

Primi

Maccheroncini di Campofilone in sugo, cappelletti in brodo di carne, vincisgrassi (timballo di manzo macinato, salsiccia, pollo tritato, prosciutto crudo), spaghetti al sugo di magro.

Secondi

Cappone arrosto, anguilla arrosto o in umido, stoccafisso all’anconetana.

Dolci

Tra i dolci non possiamo non menzionare la pizza de Natà (si tratta di una pasta di pane con frutta secca, uvetta, cioccolato in polvere, limone e arancio grattugiati, fichi e zucchero) e il fristingo (impasto di fichi, cioccolato, canditi e frutta secca).

Vini

Vernaccia di Serrapetrona, vino cotto e vino di visciole.






Tags:

Lascia una risposta