Pranzo di Pasqua tradizionale

29 marzo 2012 14:190 commenti

Alla Pasqua manca ormai poco più di una settimana e chi ha intenzione di preparare il tradizionale pranzo a casa propria, magari invitando amici o parenti, sta già pensando a cosa cucinare per mettere tutti d’accordo.

I piatti tradizionali da preparare in occasione della Pasqua variano da regione a regione, tuttavia sul secondo piatto l’intera penisola sembra essere d’accordo. Da nord a sud, infatti, benché venga chiamato anche con termini diversi, la tradizione vuole che si mangi l’agnello. Nella maggior parte dei casi viene preparato al forno con un contorno di patate, tuttavia non manca chi lo preferisce al sugo o cucinato in altro modo.

AGNELLO AGLI CHAMPIGNON


Sul primo, invece, le usanze variano da regione a regione. In molti preparano del brodo di carne arricchito con pasta fresca, anche ripiena, mentre tanti altri preferiscono un primo preparato con un altro ingrediente molto usato in questo periodo: i carciofi. Si possono quindi preparare dei ravioli ripieni di carciofi oppure della pasta condita con i carciofi.

CARCIOFI ALLA SICILIANA

Non possono poi mancare le uova, uno dei simboli della Pasqua. In genere si preparano delle uova sode ripiene oppure si prepara del pane fatto in casa a forma di treccia rotonda su cui vengono adagiate delle uova (con tutto il guscio) che si cuoceranno nel forno insieme all’impasto diventando sode. A fine pranzo, poi, non può assolutamente mancare l’uovo di cioccolato.

Altre ricette tradizionali del periodo pasquale sono la coratella con i carciofi, la torta pasqualina, il casatiello, la pastiera napoletana e i pazientini quaresimali.






Tags:

Lascia una risposta