Ricetta orecchiette con le cime di rapa

6 ottobre 2012 15:510 commenti

Ingredienti

  1. Cime di rapa, 600 gr.
  2. Acciughe o alici, 6
  3. Aglio
  4. Olio extravergine d’oliva
  5. Peperoncino fresco piccante
  6. Sale
  7. Orecchiette fresche 500 gr. (per le orecchiette 1 litro di acqua, 400 gr. Di farina, sale)

Preparazione

 

Prima di cominciare la preparazione del piatto dovrete decidere se cucinare una confezione di orecchiette già pronte o se prepararle personalmente. Se decidete di preparare personalmente le orecchiette, il procedimento è piuttosto facile e veloce. Ecco i passaggi. Sulla spianatoia mettere la farina di semola unita al sale creando una forma a fontana. All’interno create una conca e versatevi dell’acqua tiepida.

Lavorate pian piano l’impasto per circa dieci minuti fino a quando all’interno non si saranno formate delle bollicine. Poi continuate ad impastare per qualche altro minuto fino a quando la pasta non sarà soda e completamente liscia.

Cominciate a lavorare la pasta pian piano: prendere una parte e arrotolatela fino ad ottenere 1 cilindro di piccolo spessore, poi tagliatelo a pezzetti piccoli. Con l’aiuto della punta di un coltello creare una conchiglia da uno pezzetto di pasta, poi mettetelo nella punta del dito pollice e poi rovesciatela all’indietro per creare la classica forma delle orecchiette. Procedete così e poi mettete sulla spianatoia tutte le orecchiette prima della cottura.

 


Ora prendete le cime di rapa e pulitele eliminando le foglie grosse o le foglie del gambo più dure. Tagliatele a pezzetti e lavatele in acqua fredda. Prendete una pentola con dell’acqua salata e accendete il fuoco: quando l’acqua bollirà dovrete versarvi dentro le cime di rapa fino a farle lessare per circa 20 minuti. Poi scolatele e mantenete l’acqua di cottura in cui andrete a cuocere anche le orecchiette.

Ora prendete una padella e mettete l’olio, due spicchi aglio tagliati a pezzetti o interi a seconda dei vostri gusti, i filetti di acciughe spezzattate e il peperoncino tagliuzzato. Quando l’aglio sarà dorato dovrete unire nella padella anche le cime di rapa lessate facendole saltare per qualche minuto. Ora lessate anche le orecchiette nell’acqua di cottura delle cime di rapa. Saranno pronte in pochi minuti, quando torneranno a galla: scolatele al dente e unitele al condimento della padella. Fatele saltare e aggiungete anche un po’ di acqua della cottura per amalgamare meglio, se necessario, poi impiattate e servite ben calde.

 

Storia

L’origine delle orecchiette, un piatto tipico della città di Bari e della cucina pugliese, è ancora oggi avvolta nel mistero. Secondo alcuni deriverebbero dalle cosiddette “lixulae” preparate dai Romani: si trattava di un tipo di pasta di forma rotonda con il centro concavo ottenuta con farina, acqua e formaggio.

Alcuni parlano dell’origine ebraica del piatto, ma altre notizie delle orecchiette risalgono alla fine del Cinquecento: negli archivi della chiesa di San Nicola di Bari è stato ritrovato un documento con il quale un padre donava il panificio alla figlia e nell’atto notarile veniva messo in evidenza il fatto che la figlia in questione era abilissima nel preparare le recchietedde, vale a dire le orecchiette. Si tratta di un documento importante che testimonia quanto il piatto fosse apprezzato fin dall’antichità.

 

 

 

 

 

 

 






Tags:

Lascia una risposta