Ricetta pane fatto in casa

1 dicembre 2012 21:221 commento

Ecco la ricetta per fare il pane comune in casa.

 

La prima cosa da appuntare per fare il pane in comune in casa riguarda, ovviamente, gli ingredienti:

 

• 250 grammi di farina 00;

 

• 250 grammi di farina di Manitoba;

 

• 300-350 grammi di acqua del rubinetto fredda;

 

• 3/4 di dado di lievito di birra;

 

• Un cucchiaino di sale;

 

IMPASTO

 

Una volta acquisiti gli ingredienti necessari si può procedere all’impasto. In primis occorre ammorbidire per cinque minuti il lievito in 1 dl di acqua tiepida. Successivamente bisogna mescolare per stemperarlo bene.

 

Esistono due metodi per quanto riguarda l’impasto. Uno è l’impasto diretto (più veloce), l’altro è l’impasto indiretto o poolish (lento ma più efficace).

 

Impasto diretto

 

Per fare l’impasto diretto occorre metteree in una zuppiera grande la farina e il lievito sciolto. Successivamente iniziate ad occuparvi dell’impasto con un cucchiaio di legno fino a che non comincia a diventare omogeneo. Aggiungete un cucchiaino raso di sale e fatelo sciogliere nell’impasto. Il sale si può aggiungere anche prima, l’importante è che non venga a contatto con il lievito.

 

Togliete l’impasto dall’insalatiera e trasferitelo su un piano di lavoro o spianatoia.

 

Per l‘impasto diretto occorrono almeno 15-20. Quando l’impasto cambia consistenza, divenendo più morbido e lavorabile, elastico e malleabile potete passare alla fase successiva.


 

La quantità di acqua assorbita dalla farina è variabile, durante le prime fasi dell’impastamento dovrete aggiungere acqua, poca alla volta, se vi sembra troppo secco e duro. Promemoria: l’impasto non deve essere appiciccaticcio.

 

Impasto indiretto

 

Il migliore metodo, anche se più lungo dell’altro, è l’impasto indiretto. Quando si parla di impasto indiretto parliamo di un procedimento a metà tra lievito e lievito naturale.

 

Ecco come procedere per l’impasto indiretto:

 

Mischiate una piccola quantità di lievito (2g invece di 10) con dell’acqua e della farina. Mischiate bene e otterrete un impasto abbastanza liquido. Lasciatelo riposare per una decina di ore, in modo che cresca e faccia delle “bolle”. Dopo il riposo, si aggiunge il resto di farina e di acqua, e si fa il pane come al solito. Questo procedimento permette dunque di ridurre notevolmente la quantità di lievito. Rendete il pane più morbido e aerato.

 

FORMA

 

Date la forma che volete al pane comune:

 

Filone

 

Date alla pasta una forma di filone lungo circa 35 cm, appoggiatelo sulla placca del forno e coprite con un panno, lasciandolo lievitare per 45 minuti, finche raddoppia di volume. Tracciate cinque tagli in diagonale e cuocere in forno caldo a 220° per 45 min., finchè diventa dorato. Lasciar raffreddare.

 

Treccia

 

Formate tre filoni, intrecciateli e poi chiudete a cerchio. Lasciate lievitare 2 ore circa; spennellate la superficie con olio e infornate finchè diventa bella dorata.

 

Pagnotta

 

Fate un’incisione a croce sulla superficie superiore della pasta prima di infornare.






Tags:

1 commento

  • Se la ricetta suggerita è questa è meglio che gli italiani riducano drasticamente il consumo!!
    Tra la farina 00 e la manitoba infatti si fà un pieno di glutine (abbiamo pure buttato vitamine e sali minerali) che TUTTI SANNO CHE FA BENISSIMO!!!

    Complimenti al suggeritore!!!

    Sangiorgio

Lascia una risposta