Ricetta pasta sfoglia

4 dicembre 2012 21:320 commenti

Ecco come preparare in casa propria la pasta sfoglia.

INGREDIENTI

Per ottenere 700 gr. di sfoglia, gli ingredienti sono i seguenti:

– 250 gr. di farina 00

– 230 gr. di burro, tolto dal frigo circa 30 minuti prima di usarlo (se fa caldo 15 minuti)

– 200 ml. di acqua , (ho usato minerale naturale)

– 10 gr. di sale

– Farina per spolverare

PREPARAZIONE

Impastate la farina con l’acqua e il sale, fornamdno una palla e fate riposare per 20 minuti in una ciotola coperta.

Riprendete l’impasto e stendetelo fino ad ottenere un rettangolo, tanto da contenere il panetto di burro.

Spolverizzate sempre in abbondanza la spianatoia per evitare che attacchi o che si formino buchi.

Mettere a centro il panetto di burro e ripiegate uno ad uno i lati della pasta fino a racchiudere il panetto di burro.

Entriamo nel vivo della preparazione:

girate la pasta con le pieghe sotto , (infarinate sempre la spianatoia ,

non si deve assolutamente attaccare altrimenti si formano i buchi.) e con la parte finale del mattarello iniziate a picchiettare , partendo dal centro verso l’alto e dal centro verso il basso, con delicatezza, piano piano per far abbassare la pasta.

Fate l’operazione con molta calma , e sempre in verticale mai in diagonale; deve venire una striscia lunga di circa 50 cm e larga 15 cm.

Fatto ciò ripiegate questa sfoglia , prima la parte superiore verso il centro, e poi la parte inferiore , e da ultimo chiudere a libro.

Scegliete dunque da che parte tenere il dorso del libro, a destra o a sinistra, perchè quella sarà sempre la posizione di partenza della nostra sfoglia da tirare ogni giro che faremo.

In questo modo faremo un giro completo di orologio sempre nel verso giusto .

Ricoprire la pasta e metterla in frigo per circa 30 minuti, e sarà il tempo di riposo ogni volta che rifacciamo le pieghe.

Riprendete la pasta , tenendo quindi il dorso nella stessa posizione che abbiamo deciso, stendere la sfoglia in una striscia lunga circa 50 – 60 cm e rifare le pieghe.

Tags:

Lascia una risposta