Ricetta Risotto ai frutti di mare

21 dicembre 2012 17:090 commentiDi:

 

INGREDIENTI 

Aglio 2 spicchi

Brodo di pesce un paio di mestoli

Calamari già puliti 400 gr

Cipolle cipollotto 1

Cozze 1 kg

Gamberi 350 gr di code sgusciate

Olio extravergine d’oliva q.b.

Pepe q.b.

Peperoncino 1 facoltativo

Prezzemolo un ciuffo

Riso carnaroli 320 gr

Sale q.b.

Vino bianco 1 bicchiere

Vongole 1 kg

 

PREPARAZIONE

Il risotto ai frutti di mare è un classico della cucina italiana, e può essere preparato ia in estate che in inverno, adattandosi bene a comparire anche nei menu delle grandi occasioni.

> I primi piatti di Natale

Per la preparazione del risotto ai frutti di mare è necessario procedere innanzitutto con la pulizia del pesce rigorosamente fresco. Mettete le vongole a bagno in una bacinella capiente riempita di acqua fredda (meglio tenerle una notte intera), pulite le cozze eliminando il bisso e i residui della superficie, togliete la pelle e le viscere, quindi lavate i calamari. I gamberi invece vanno sgusciati e privati delle teste.


Cuocete le vongole e le cozze a fuoco vivo in due casseruole separate, fino a quando non saranno tutte aperte, coperte con coperchio. Scolatele dai sughi di cottura passandole in un colino, quindi tenete l’acqua da parte. Sgusciate le cozze e le vongole tenendone da parte alcune per la presentazione finale.

Per cuocere i calamari preparate un battuto con aglio, sedano, carota e peperoncino, fatelo soffriggere nell’olio e poi aggiungete i calamari tagliati a rondelle. Sfumate con il vino e lasciate cuocere fino a quando non saranno teneri. A questi aggiungete infine i gamberi ed il prezzemolo e terminate la cottura.

Per il riso fate appassire la cipolla in una pentola, aggiungete quindi il riso carnaroli, sfumate con il vino bianco e aggiungete in cottura l’acqua del pesce che avete messo da parte.

Unite quindi gamberi e calamari al riso, nonché cozze e vongole prima di terminare la cottura. Lasciate riposare il riso per un paio di minuti, spolverate di prezzemolo e aggiungete le cozze e le vongole intere prima di servire.

 






Tags:

Lascia una risposta