Acqua di Venezia diventa color arancione

31 maggio 2012 10:000 commenti

Giallo a Venezia per un fenomeno apparentemente inspiegabile e bizzarro. Dalle 10 di ieri mattina le acque del Lido si sono misteriosamente colorate di arancione. La notizia è stata diffusa dal quotidiano locale Il Gazzettino, ma al momento non è stato ancora possibile spiegare scientificamente lo strano fenomeno.

L’acqua arancione è comparsa improvvisamente nella zona prospiciente i Murazzi destando non poco stupore fra gli abitanti. Osservando con attenzione il fenomeno, piuttosto diffuso, si può rilevare che esiste un diverso grado d’intensità fra le acque interessate. Secondo quanto osservato le acque arancioni si estendono per una profondità massima di trenta centimetri e per una larghezza di due metri raggiungendo maggiore visibilità proprio a ridosso della riva.


GIRO IN GONDOLA A VENEZIA COSTA 400 EURO

Molto probabilmente nell’acqua si trova in sospensione una sostanza fluorescente che però non è stata ancora identificata. Da ieri i vigili del fuoco stanno effettuando i rilievi necessari e stanno lavorando per capire l’origine dello strano fenomeno. Secondo le prime ipotesi potrebbe trattarsi semplicemente della presenza della mucillagine e in effetti si tratterebbe di una teoria valida. Non sarebbe neppure la prima volta che il Lido si trova di fronte a episodi simili. Una decina di giorni fa fenomeni del genere erano già stati osservati: in quel caso erano stati provocati dalla mucillagine anche se gli episodi allora erano stati molto meno evidenti e di minore intensità.






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta