Al tempo di Facebook l’amore si misura in tag

29 aprile 2013 16:170 commenti

facebook

Sono lontani i tempi in cui il partner mandava lunghe missive d’amore o recapitava fiori all’amata/o. Adesso, dopo che l’avvento del telefonino ha soppiantato le lettere d’amore con i messaggini e che l’arrivo di Facebook ha quasi completamente sostituito le amicizie reali con quelle virtuali, anche per l’amore e le sue dimostrazioni sono arrivati nuovi mezzi.

► Ecco come funziona la privacy su Facebook


A dirlo è Christopher Carpenter, studioso del dipartimento di comunicazione della Western Illinois University che già tempo f pubblicò un suo personale studio sul rapporto tra Facebook e narcisismo, che asserisce che più i partner si taggano negli aggiornamenti di Facebook o pubblicano foto che li ritraggono in coppia, più sono veri e profondi i loro sentimenti.

Secondo Carpenter, che ha effettuato uno studio su un campione di 276 persone i cui risultati conclusivi verranno pubblicati a luglio, il fatto di taggare e pubblicare spesso status che ci ritraggono insieme al partner o che comunque sono testimonianza della presenza di un compagno/a nella propria vita, si inserisce in un più ampio percorso di sviluppo del sé, del quale lo scambio e l’interazione con il compagno di vita è parte fondamentale.

► Scoperta la vera identità di Franco Minchia?

E voi? Quante volte siete stati taggati?






Tags:

Lascia una risposta