Anticoncezionali vintage: cosa si usava nel passato per avere rapporti protetti?

A La Bomba, su Radio Deejay, Vic e Luciana Littizzetto, lo scorso sabato, hanno parlato di anticoncezionali vintage. In particolare dei metodi contraccettivi utilizzati nel passato. A poco meno di un mese dalla scomparsa di Carl Djerassi, lo scienziato austriaco padre, o come lui stesso si definì, “madre” della pillola anticoncezionale, Lucianina Littizzetto ci porta a spasso nel tempo tra Egitto e Grecia a “rispolverare” antichi e per nulla efficaci metodi contraccettivi. Gli egizi raccomandavano un tampone con miele, mollica di pane, acacia e datteri. L’unico elemento spermicida in questa pratica è sa trovarsi nell’acido lattico generato dalla fermentazione dell’acacia. Ovviamente con questa invenzione non si potevano evitare le gravidanze. Altre fonti vogliono gli escrementi di coccodrillo e di elefanti come base per la preparazione di temponi anticoncezionali. Ancora “merito” degli egizi quello di aver creato il primo preservativo con l’intestino degli animali, come dice la Littizzetto una sorta di “busta di pergamena per andare a fare la spesa”.

I greci invece confidavano nel silfio, un finocchetto selvatico: costosissimo, doveva essere assunto dalle donne almeno una volta al mese. In realtà pare che questo silfio inibisca il progesterone. A partire dalla fine dell’Ottocento invece venivano usate delle soluzioni al mercurio e al boro: mezz’ora prima del rapporto dovevano essere fatte delle lavande vaginali con  polveri di boro che si inserivano con una pompetta nella  “iolanda”. Poi spugne, anelli e sassi: anche questi oggetti venivano usati come contraccettivi. Si parla anche di una discreta azione spermicida da parte del limone: metà limone in vagina (come un odierno diaframma) è quanto riportato nei suoi libri da Giacomo Casanova. Luciana Littizzetto ringrazia a nome di tutte le donne, Pincus, che a distanza di 5 anni dagli studi di Djerassi del 1952, con M.C. Chang e John Rock mise a punto l’odierna e famossissima pillola anticoncezionale.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *