Buffer

Aumentano i casi di femminicidio

16 agosto 2013 11:120 commenti

donna croata video

Scatta nuovamente, e con prepotenza, l’allarme per quanto concerne i (numerosissimi) casi di femminicidio. Non ci si può fermare esclusivamente agli ultimi tumultuosi episodi di cronaca. Volendo sottolineare quanto la situazione sia grave in questo momento, arrivano anche le indicazioni fornite dal ministero dell’Interno.

In sostanza, circa il 30% degli omicidi commessi in un anno in Italia (cinquecentocinque) , stando a quanto emerso dai dati diffusi in occasione della tradizionale conferenza stampa di Ferragosto del responsabile del Viminale Angelino Alfano, ha come vittima le persone di sesso femminile.

A partire dall’entrata in vigore della legge sullo stalking sono state 38.142 le denunce presentate. Di queste, 9.116 sono state presentate a partire dal primo agosto del 2012 fino al 31 luglio del 2013. A denunciare nel 77% dei casi sono le donne.

I casi di femminicidio, dunque, preoccupano l’Italia. Si teme che il numero delle vittime del ‘gentil sesso’ colpite possa crescere esponenzialmente nell’anno che verrà. Intanto, i casi di violenza domestica sembrano più numerosi del solito in questa caldissima estate 2013. I dati evidenziano che oltre il 50% delle donne italiane che vengono uccise muore per mano di colui le doveva amare e proteggere. Una costante del nostro territorio, sempre più alle prese con episodi di violenza.

 

Tags:

Lascia una risposta