Auto non assicurate, mancano soldi per contattare i proprietari

1 settembre 2014 20:180 commenti

Di multe oggi se ne sente parlare in tutte le salse. C’è chi fa notare quali sono le infrazioni che i vigili non devono punire, c’è chi invece le multe se le fa fare anche se sono bizzarre e c’è chi potrebbe non riceverla la multa e mettersi in regola ma al Comune mancano i soldi per notificare le irregolarità. E’ il caso del Comune di Ciampino. 

Incidente Lodi

Abbiamo considerato il caso dell’automobilista di Bari che era stato multato per essersi grattato l’orecchio, una multa così bizzarra che il guidatore ha deciso di fare ricorso ottenendo la solidarietà del Giudice di Pace. Grattarsi l’orecchio non influisce nell’attività di guida.

> Multa perché si gratta l’orecchio ma la sanzione è nulla


C’è chi le multe le ha ricevute anche se bizzarre e non ha potuto fare nulla perché non erano così fantasiose come la grattata di orecchie. Pensate soltanto all’uomo che ha parcheggiato la Mercedes in divieto di sosta con un finestrino aperto e si è visto multare per sosta vietata e favoreggiamento al furto, per via del finestrino che invoglierebbe i ladri a rubare l’auto.

> Le multe più strane che capitano davvero

A livello più generale, lasciando da parte le curiosità, c’è un caso da esaminare ed è quello del Comune di Ciampino in provincia di Roma. Con il nuovo strumento Targa System, in qualche mese sono state trovate ben 84 macchine con alcune irregolarità, per l’esattezza: 36 macchine giravano con l’assicurazione scaduta e 48 circolavano senza revisione.

Il ministero dell’Interno aveva chiesto che fosse intensificata l’attività di controllo sulle assicurazioni, informando i cittadini inadempienti e invitandoli a mettersi in regola. Questa fase di prevenzione che precede la multa, però, è stata messa da parte per mancanza di fondi e si è passati subito alla “repressione”.






Tags:

Lascia una risposta