Bambino armato su Facebook, la polizia arriva a casa

21 marzo 2013 17:010 commenti

In America accadono episodi non sempre di contenuto educativo.

In questo caso, galeotta fu la foto pubblicata da Shawn Moore sul proprio profilo Facebook. In poche ore è diventata già un caso nazionale.

Moore è un cittadino americano residente nel New Jersey. L’uomo ha fotografato suo figlio, undici anni, ritraendolo mentre in tuta mimetica imbraccia uno dei suoi fucili calibro 2. Il fucile è detenuto dall’uomo con regolare porto d’armi, dal momento che Moore è un istruttore d’armi da fuoco con brevetto autenticato presso la National Rifle Association.

Successivamente alla pubblicazione di questa immagine, apparsa sulla home del social network, Shawn Moore è stato denunciato, con una telefonata anonima, al Dipartimento di Stato.

L’accusa è potenziale “abuso di minore“. Successivamente, la Polizia ha fatto irruzione in casa di Moore, chiedendo di ispezionare le armi e di accertarsi dello stato dei figli.

Moore ha immediatamente chiamato il suo avvocato e fornito una spiegazione. Moore ha dichiarato che non vi è alcun abuso di minore e che suo figlio di undici anni è in possesso di una licenza per cacciare.

Secondo l’uomo la polizia non aveva alcun diritto a fare irruzione in casa, senza disporre neanche un mandato di perquisizione. Al momento, Moore sta anche pensando di intentare una causa contro lo Stato per il blitz notturno

Tags:

Lascia una risposta