Barboncino riceve una cospicua eredità dalla sua padrona

22 ottobre 2012 08:000 commenti

Un fortunato barboncino di nome Chicco, la cui madre adottiva, l’ottantaquattrenne Nicolina, residente a Caserta, ma originaria di Tagliacozzo (L’Aquila), ha ricevuto in eredità tutti gli averi della signora. La donna, infatti, ha fatto riportare sul suo testamento di lasciare in eredità al suo barboncino numerosi beni mobili e immobili dai quali riceve dei cospicui affitti, apprezzamenti di terreni nella sua città natia, e due conti correnti. Però, poter realizzare il desiderio della donna non è stato semplice, riferisce l’avvocato.
Per poter date tutto al cane è stato necessario che la signora redasse di suo pugno l’intero testamento, e dato che ha una certa età non è stato molto semplice. Inoltre era necessaria la presenza di un notaio a confermare la veridicità giuridica dell’atto. Infine, visto che l’animale non ha la capacità giuridica, ha dovuto anche nominare un erede o legatario sul quale graverà l’onere di provvedere la completa cura e responsabilità dell’animale






Tags:

Lascia una risposta