Camionista morto dopo essersi sparato sul pene

20 agosto 2013 10:100 commenti

pistolaUn camionista è morto dopo aver sparato accidentalmente al proprio pene. Geronimo Narciso aveva bevuto con gli amici in Pangasinan, nelle Filippine, quando ha preso la sua pistola e ha sparato due volte in aria.  Lui stava rimettendo la pistola nella cintura dopo che i suoi amici lo imploravano di metterla via, e infilandola nella cintura si è sparato sul pene. Narciso è stato ricoverato in un ospedale vicino, ma è stato dichiarato morto all’arrivo dell’ambulanza.

> Uomo australiano in ospedale con una forchetta nel pene [FOTO]
Anche se la polizia dice che non ci sono segni di un delitto, la famiglia di Narciso insiste. Dichiara che egli non possedeva una pistola e hanno chiesto un ulteriore indagine per accertare l’accaduto nel migliore dei modi.

Secondo fonti certe, l’ispettore Ryan Manongdo ha detto di aver trovato una pistola con quattro munizioni nella zona. Quello di Narciso non è il primo caso del genere che si è verificato negli ultimi tempi. A inizio anno, una guardia di sicurezza in Trinidad e Tobago si è accidentalmente sparata nei pressi del pene con una pistola illegale. La guardia è sopravvissuta all’incidente, ma è stata accusata di possesso illegale di arma da fuoco e munizioni.

Incidenti del genere sono stati segnalati anche in Florida, Arizona e Washington nel 2012, come ha rivelato l’Independent.

Tags:

Lascia una risposta