Home / Curiosità / Charli Howard si svela: sexy e taglia 38 ma è troppo per la sua agenzia

Charli Howard si svela: sexy e taglia 38 ma è troppo per la sua agenzia

La storia della bellissima modella Charli Howard ha riaperto il dibattito sulle ferree regole che le agenzie di moda dettano sui canoni di bellezza. Come avvenuto già in altre occasioni, anche Charli Howard si è sentita dire della sua agenzia che avrebbe dovuto perdere 3 centimetri dai fianchi per poter continuare a sfilare e partecipare ad eventi per loro conto. Una richiesta che la bellissima modella ha però definito assurda alla luce di quelle che sono le sue misure attuali. La taglia di Charli Howard è infatti una numero 6 che corrisponde alla 38. Ebbene l’agenzia per cui lavorava non si è fatta alcun problema morale nell’affermare che quella numero 6 era troppo e che per continuare ad avere contratti si sarebbe dovuti scendere.

La pretesa dell’agenzia si è però scontrata con il muto eretto della stessa modella che non solo ha liquidato il contratto che la legava con quella agenzia ma è addirittura andata all’attacco rivelando a tutti quella che è stata la sua storia per cercare, in questo modo, di fornire utili suggerimenti a tutte quelle ragazze che, abbagliate dal successo, non esitano a piegare la testa dinanzi a questo genere di richieste mettendo così a rischio la propria salute fisica ma anche il proprio benessere psicologico. L’obiettivo della denuncia di Charli Howard è stato proprio questo: lanciare un segnale chiaro affinchè si compresa che non è possibile continuare a marciare verso un ideale di bellezza che corrisponde a donne pelle e ossa.

La sua storia ha suscitato l’interesse di tanti operatori del settore moda e ha contribuito a smuovere le acque di un ambiente che è molto chiuso su sé stesso. Nella lettera cui cui la sexy Charli ha denunciato la sua storia non manca un affondo frontale a quelle persone che si prendono il diritto di definire cosa è bello e cosa non lo è, facendo coincidere con il bello l’eccessivamente magro, mentre mangiano biscotti comodamente seduti dietro la loro scrivania.