Che cos’è la particella di Dio

10 marzo 2013 17:030 commentiDi:

In questa settimana il mondo scientifico è tornato a discutere della cosiddetta “Particella di Dio” , ovvero di quel bosone di Higgs che è noto al mondo dei media e dei non addetti ai lavoro proprio sotto questo evocativo nome.

Cern annuncia esistenza della particella di Dio

Gli scienziati hanno infatti confermato l’identificazione del famoso bosone di Higgs, pilastro della teoria fisica nota col nome di Modello Standard, con la particella scoperta nel 2012 presso il Cern di Ginevra.

Particella di Dio in via di identificazione


Ma da dove deriva questo evocativo e altisonante nome per descrivere una particella dell’universo scientifico che con la Provvidenza sembra non avere proprio niente a che vedere?

Il nome italiano è in realtà frutto di un doppio fraintendimento nato nel mondo della divulgazione. L’autore del più importante saggio divulgativo sull’argomento, il fisico americano Lederman, l’aveva in effetti chiamata “particella maledetta“, cioè Goddamn particle, che il suo editore ha pensato bene di cambiare in God particle, cioè particella Dio,

Fin qui dunque un primo fraintendimento. Il secondo si è venuto poi a creare nel passaggio dall’inglese all’italiano, dove i traduttori hanno pensato di aggiungere nel titolo la preposizione “di”, sebbene non richiesta.






Tags:

Lascia una risposta