Come cambia il SuperEnalotto 2016

Il SuperEnalotto diventa maggiorenne, ovvero compie 18 anni, e l’ingresso nell’età matura viene celebrato con alcuni cambiamenti molto importanti, modificando la propria formula ma non rinunciando ad esaltare e a rinnovare la propria popolarità, visto che è uno dei giochi d’azzardo più amati dagli italiani. Ci saranno più occasioni di vincere e dunque maggiori possibilità di incassare da parte di chi vi gioca, però prestate la dovuta attenzione e giocate sempre responsabilmente. 

Il primo giorno della nuova vita del SuperEnalotto sarà il 31 gennaio 2016, per l’estrazione del 2 febbraio: il meccanismo del gioco resta più o meno lo stesso, ma a partire da febbraio si potrà vincere anche se si azzeccano solamente 2 numeri, mentre la percentuale del montepremi subisce un incremento arrivando fino al 60% del totale. Se riuscirete a centrare 2 numeri tra i 6 richiesti, avrete la possibilità di vincere, anche se poco, visto che si parla di circa 5 euro o poco più. Meglio di niente comunque.

Le occasioni di vincita aumentano anche grazie al Quadrato Magico impresso sul retro della schedina, un box con 4 numeri che, qualora corrispondano a quelli giocati, farà incassare immediatamente gli introiti della vincita, pochi o tanti che siano. Nato nel dicembre del 1997, il SuperEnalotto ebbe subito vita facile tra gli italiani, per alcuni dei quali giocare al SuperEnalotto è diventata un’abitudine di cui non poter fare a meno.

La prima vittoria si ebbe il 17 gennaio del 1998 a Poncarale, nella provincia di Brescia, con circa 11,8 miliardi di lire vinti – eh sì, c’erano ancora le lire a quel tempo. La vincita più alta è stata invece realizzata il 30 ottobre del 2010, con 177,7 milioni di euro vinti, mentre l’ultimo 6 registrato è stato segnato il 16 luglio del 2015 ad Acireale, in Sicilia, con 21,8 milioni di euro vinti. Lunga vita al SuperEnalotto, quindi, e buon 18esimo compleanno (anche se con un po’ di ritardo).

 

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *