Come evitare di rovinare una storia d’amore

20 dicembre 2013 18:160 commenti

cuore

Non molti conoscono le lotte di potere nascoste che possono verificarsi in una relazione o matrimonio. Questo articolo parla della lotta di potere nascosta conosciuta come ritmi. Ogni persona
ha il proprio ritmo che sia il modo di mangiare, dormire, lavorare, rilassarsi, o anche solo pensare e respirare.

Tuttavia, nella nostra società, ci è stato insegnato a pensare che ognuno è uguale, o che vi è un modo specifico verso cui tutti hanno bisogno di andare giorno dopo giorno, al fine di lottare e avere successo. Ciò può causare una lotta di potere in un rapporto in due modi.

1) Ogni partner pensa che l’altra persona ha il loro stesso ritmo come, quindi se non stanno facendo le stesse cose così come le fanno loro sono cose sbagliate o tentativi di resistergli intenzionalmente.

2) Se i partner stanno cercando di copiare il ritmo dell’altra persona, non sarà nel loro interesse più alto e migliore. Non saranno “produttivi” o in uno stile di vita sano per l’individuo, il che porta comunque a lotte di potere.

Questo articolo cerca di portare l’attenzione su alcune dei meno noti tipi di ritmi in un rapporto.
Il primo è quello che chiamerò un ritmo di realizzazione del compito. Nel nostro lavoro, noi insegniamo a individui e coppie qualcosa di simile chiamato stili di lavoro che sono modi di come piace agli uomini
svolgere il proprio lavoro o attività come fossero persone delle linee guida che hanno bisogno di un orientamento di base o struttura per 24 ore al giorno o persone dipendenti a cui piace seguire altre norme per un certa porzione del giorno, mentre il resto del tempo seguono le proprie regole.

Per i ritmi di realizzazione del compito, userò Rob, il mio partner di vita (che è anche il direttore / Consigliere del Life Management Centre / LMC Relationship Centre e co-autore di
Love by Design) e me come esempio.

Quando Rob esegue attività per tutta la giornata, gli piace fare un sacco di compiti, uno dopo l’altro, senza sosta, senza interruzioni. Poi si ferma per la giornata. Io dall’altro lato, pur avendo uno stile di lavoro da dipendente, mentre in realtà lavoro per o con l’altra persona, amo lavorare per un po’, fare una pausa, lavorare per un po’, fare una pausa ecc. All’inizio del nostro rapporto, ci fu una lotta di potere inconscia, per lo più sentita da me perché non potevo mantenere lo stesso slancio di Rob, soprattutto se si era stati a fare la spesa o in pubblico, avrei dovuto riposare e recuperare prima di poter caricarmi del prossimo compito. Mi sarei sentita veramente stanca e a disagio, e Rob sentirebbe la mia resistenza.

Ciò non è durato a lungo, però, e non appena ho riconosciuto che il mio ritmo era diverso da quello di Rob, gliel’ho fatto presente. Ho accettato che il mio ritmo fosse diverso dal suo e ha inserito il mio ritmo nel suo programma, così posso riposare in pace, e poi unirmi a lui ancora una volta nei nostri compiti. La buona notizia è che ero altrettanto produttiva di Rob, più a lungo mi mantenevo fedele a me stessa e al mio ritmo.

Un altro esempio di ritmo è che le persone hanno differenti schemi discorsivi, velocità e ritmi. Rob aveva una coppia venuta a consultarlo una volta, la coppia aveva un problema di comunicazione.

La moglie parlava a un km al minuto, il marito parlava molto lentamente e si fermava molto quando. La moglie spesso lo interrompeva, tra le pause, al marito capitava spesso di sentirsi offeso per l’essere interrotto per tutto il tempo e la moglie si sentiva come non stessero andando da nessuna parte nella loro comunicazione. Ci credersti che la lotta di potere era lì semplicemente perché non erano consapevoli del fatto che avevano ritmi diversi nel parlare? Appena Rob  lo ha fatto notare loro, e insegnato loro come
comprendere, apprezzare e non opporre resistenza al loro ritmo la loro comunicazione è notevolmente migliorata. La moglie ha soprattutto imparato ad essere consapevole di interrompere il marito e
che la pausa non vuol dire che si ha finito di parlare.

Ci sono molti altri tipi di ritmi là fuori che saranno unici per voi e per il vostro partner. Il vostro compito, se si sceglie di accettarlo, è essere consapevole dei tuoi sentimenti. Seti sei mai sentito come se stessi facendo resistenza al tuo partner, come sentendoti arrabbiato, un pizzico di energia o la necessità di scavare il vostro confine, sentendoti sul “guardarti intorno” o “sentendoti giù” per un ritmo potenziale che può essere diverso.

Successivamente, rendi il tuo partner consapevole, poi accetta ed apprezza sia il ritmo del tuo partner che il tuo proprio e unico ritmo. Con l’accettazione, la non resistenza e l’essere autentico, scoprirai che non solo la resistenza svanisce, entrambi sentirete di essere al massimo, e più alte e migliori capacità avrete in tutti i settori della vostra vita.

Tags:

Lascia una risposta