Come scegliere lo zaino per la scuola e risparmiare

31 agosto 2014 22:070 commenti

Si sta per tornare sui banchi di scuola ma già dal giorno dopo Ferragosto supermercati e centri commerciali sono stati invasi dai prodotti scolastici. Comprare in anticipo non sempre garantisce un risparmio, soprattutto tra i giovanissimi. E quest’anno si parla già di stangata.

scuola1

Secondo il Codacons per comprare i libri e per comprare tutto il corredo scolastico, le famiglie spenderanno tra i 750 e gli 840 euro a studente ma con i prodotti interamente griffati si può anche sforare la soglia dei mille euro. Cifre improponibili in un periodo di crisi tanto che il presidente dell’associazione chiede un intervento al ministro dell’istruzione.

> Caro scuola, si spenderanno anche 840 euro a bambino


Ma si può effettivamente risparmiare? Con qualche piccolo accorgimento sì. Facciamo l’esempio classico, quello dell’acquisto dello zaino. Il primo passo per risparmiare è quello di considerare che un prodotto griffato non è necessariamente migliore di un prodotto comune e un genitore che compra un prodotto griffato non è migliore o peggiore di chi si accontenta di uno zaino no logo. Il problema è piuttosto quello di convincere i più piccoli. Come?

Concentrandosi su una serie di elementi che lo zaino deve avere, valutandoli insieme ai ragazzi, al di là del marchio. Se si riesce a discutere con i ragazzi delle bretelle, delle cinture addominali, degli strumenti per distribuire il peso e per portarlo agevolmente, allora il marchio perderà progressivamente importanza e ci potrà essere anche un bel risparmio.

Il consiglio di concentrarsi sugli aspetti funzionali di quel che si compra è un’ottima strategia per risparmiare su tutti gli acquisti scolastici.






Tags:

Lascia una risposta