Commovente lettera di un padre al figlio gay

18 marzo 2013 12:190 commenti

Fare ‘coming out‘ non sempre è facile. Un padre, che ha sentito il figlio al telefono discutere con il suo partner sulla modalità con la quale  rivelare la sua sessualità dinanzi ai genitori, ne ha alleviato le preoccupazioni scrivendogli la più bella lettera che un figlio possa mai ricevere.

La lettera ha fatto in pochissimo tempo il giro del mondo.

FCKH8.com, un’organizzazione che lotta per pari diritti, in primo luogo ha pubblicato la lettera commovente su Facebook il Venerdì mattina. Nella lettera, il padre spiega che ha sentito suo figlio, Nate, parlando al telefono del ‘coming out’. Il padre gli ha scritto che non è necessario rivelare la sua sessualità, che già lo sapeva, e che a lui non è mai importato. Ecco alcuni passaggi:


“Ho saputo che eri gay da quando avevi sei anni, ma io ti amo da quando sei nato”.

Poi, l’aggiunta di un dolce post scriptum: “Tua madre e io pensiamo che tu e Mike fate una bella coppia.”

Il senatore cambia idea

La lettera è venuta fuori in concomitanza con l’annuncio del senatore dell’Ohio Rob Portman di aver cambiato opinione in materia di matrimoni tra omosessuali.

Portman ha cambiato idea proprio perché suo figlio è gay.

Il senatore, un conservatore, ha fatto un passo indietro dopo il coming out fatto da suo figlio due anni fa dinanzi a lui e dinanzi a sua moglie: “Mi ha permesso di pensare a questo problema da una nuova prospettiva, la prospettiva di un padre che ama molto suo figlio molto e vuole che lui abbia le stesse opportunità che il fratello e la sorella avrebbero avuto, le stesse che abbiamo avuto io e mia moglie per costruire il nostro rapporto, in piedi da oltre 26 anni “. Queste le parole di Portman.

 






Tags:

Lascia una risposta