Cosa fare quando finisce una storia d’amore

10 dicembre 2013 16:110 commenti

gel per uomini

“Essere mollati” è una delle peggiori esperienze, che fino alla morte noi, come esseri umani ci troviamo ad affrontare nella nostra vita. Si dice che è più facile imparare a convivere con la morte di una persona cara, che con una rottura”, “l’essere mollati”, o il rifiuto.
Tutto queste cose, ci dicono che siamo inaccettabili per qualcuno. Noi subito le introduciamo in noi stessi e in quel momento che il seme dell’auto-colpa è gettato. Attraverso l’auto-colpa cominciamo a sentire vergogna. La vergogna è così dolorosa, che nessuno ne parla o addirittura vuole pensarci. La vergogna è l’ ultima emozione da identificare ed affrontare che come esseri umani, perché ci vergogniamo della nostra vergogna. La  vergogna, è ancora un sentimento negativo, che ci cattura e imprigiona nella fossa dell’inferno. Ci trascina in una vita di silenzio e di inattività, mentendoci e nascondendo le nostre paure vere. Quando siamo rifiutati in qualsiasi situazione, è una vero colpo per la nostra autostima. Se siamo deboli in quell’ambito, allora la nostra caduta sarà molto difficile. Se siamo forti in quell’ambito, presto diventeremo deboli. Ho scritto questo in un blog recente:


“Quando ci innamoriamo per la prima volta,  vale a dire,” L’amore è cieco” Ah! Ora si che è divertente, perché è davvero cieco. Confidiamo in modo immediato e sincero che potenzialmente ci siamo disposti per il crollo maggiore della nostra vita?!. . Perché? Perché siamo così spinti dalla natura a voler fidarsi di qualcuno? O è solo fiducia verso un modo di vivere più felice, più facile. ”

È così, noi, in quanto esseri umani, viviamo per amare e vogliamo essere amati. Siamo accecati dal romanticismo della parola AMORE . Siamo resi felici dalla parola AMORE, ma siamo anche feriti dalla parola AMORE. Allora perché ci disponiamo ad esso continuamente? Stiamo giocando d’azzardo, e non lo sappiamo nemmeno. Oppure, sarà che la vita è semplicemente una scommessa? Alla base c’è che nessuno vuole essere “scaricato, perché non è nella nostra natura sapere come accettarlo. Quanti di voi sono stati, “scaricati” e hanno subito saputo che la vostra vita era finita? Sapete soltanto che non vedrai mai nulla di simile. Beh, in parte avete ragione. È come qualsiasi altro cambiamento nella vostra vita. Le cose saranno diverse da quelle cui eravamo abituati. La tua vita non è sicuramente finita. Sì, la vostra relazione si è conclusa con una persona, e forse non era previsto, ma non si tratta di uragani o guerre. Affrontiamo tutto ciò, dobbiamo. Scegliamo di sopravvivere. Pensate a ciò come all’inizio di una nuova vita. La novità è positiva e sana. Guardate alle cose in modo diverso, e abbracciate tutta questa novità. Non temetela. “Essere mollati”, è solo un altro capitolo del libro della vostra vita.






Tags:

Lascia una risposta