Cracco si scusa con i clienti e non fa pagare il conto

11 marzo 2013 12:210 commenti

Capita anche ai migliori di sbagliare. Carlo Cracco ora lo sa. Nei giorni scorsi il famoso chef ha deciso di non far pagare il conto a quattro clienti del suo ristorante sito in via Victor Hugo a Milano, dopo aver udito dalle cucine le lamentele relative alle pietanze servite.

Non contento, Cracco ha anche lasciato un bigliettino autografato con le sue scuse.

Succede. Succede anche a chi, come Carlo Cracco, è chiamato a giudicare i concorrenti di un famoso reality come Masterchef. Per una volta, Cracco è passato dall’essere giudice all’essere giudicato.

Tutto ciò è accaduto giovedì sera. Nello specifico, i clienti erano scontenti del servizio ‘frettoloso e poco cordiale’, nonché della qualità di un piatto a base di pesce e di un risotto ai gamberi.


Le scuse ai commensali

Le due coppie di commensali hanno così ricevuto la visita del re degli chef al loro tavolo.

Cracco si è scusato, ammettendo le sue colpe e dicendo che sono cose che “possono capitare, il cliente ha sempre ragione. I piatti mi sembravano buoni, in cucina siamo in tre ad assaggiarli, qualcosa ci sarà sfuggito. Sul servizio non saprei dire, se non che gli altri 60 clienti non se ne sono lamentati, ma è certo che dovrebbe essere tutto perfetto. Non è una cosa che fa piacere, ho invitato quei clienti a tornare a trovarci”.

Una bocciatura senza pietà, dunque, che Cracco prova a digerire in tutti i modi: “Vorrei fare presente che non sono uno di quelli che tira via i piatti. Comunque il parere del cliente è insindacabile: a noi cuochi non resta che rimediare, far finta di niente peggiorerebbe le cose”






Tags:

Lascia una risposta