Crozza snobba Marchionne e rifiuta di girare spot Fiat

5 aprile 2013 10:490 commenti

Chi segue i suoi programmi televisivi, dal cameo ad inizio puntata di Ballarò (quella che Floris chiama la ‘copertina’) sino al format su La7, sa che Maurizio Crozza è un imitatore meraviglioso di alcuni tra i personaggi più noti d’Italia.

Di recente si è presentato a Sanremo ‘vestito’ da Silvio Berlusconi.

Una delle imitazioni che più gli riesce meglio è senza dubbio quella del Ceo di Fiat, Sergio Marchionne.

Ebbene, il comico ligure non si sarebbe mai aspettato di ricevere una singolare offerta proprio dall’Ad del Lingotto.

Durante una cena, infatti, Sergio Marchionne avrebbe chiesto al comico di realizzare una pubblicità per Fiat.

Maurizio Crozza, però, avrebbe rifiutato l’offerta con un ‘No, grazie’. Coerenza? Poco tempo a disposizione? Non è dato saperlo.

La proposta, però, fa riflettere. Da un lato, Marchionne ha dimostrato di possedere un forte senso di autoironia, tale da indurlo a pensare che sarebbe stato carino vedere Crozza ufficialmente nei suoi panni per uno spot legato al suo stesso brand, la Fiat.

Dall’altro, probabilmente il ‘marinaio di lungo corso’ Marchionne, che per continuare la metafora è un ‘vecchio lupo di mare’, avrebbe individuato nell’imitazione di Crozza gli espedienti per aumentare la sua popolarità e per renderlo più simpatico agli occhi dei consumatori.

Mai come ora, Fiat avrebbe bisogno di una ‘boccata d’aria fresca’ e di qualcuno che riesca a portare serenità in un ambiente spesso poco vivibile.

Un testimonial come Crozza, probabilmente, avrebbe centrato l’obiettivo.

 

Tags:

Lascia una risposta