Donna cerca di ingrandire pene di un uomo usando silicone liquido e lo uccide.

13 settembre 2012 11:430 commenti

Una donna trentacinquenne, Kasia Rivera, residente a New Jersey (Stati Uniti d’America) è stata arrestata per aver ucciso un uomo nel mese di maggio. L’omicidio è avvenuto per un incidente accidentale, la donna, infatti, ha cercato di eseguire una particolare operazione chirurgia di “fortuna” ad un uomo fidanzato andandogli ad iniettare del silicone liquido nel pene per poterlo ingrandire.

Il silicone è utilizzato normalmente per le operazioni di chirurgia plastica quale ad esempio la mastoplastica additiva, però a contatto con il pene crea un effetto collaterale molto particolare che provoca una morte lenta e dolorosa a causa del silicone che penetra nei vasi sanguigni.
Anche se l’omicidio è avvenuto nel mese di maggio soltanto ora si è tenuta la prima seduta dell’udienza. La donna si è dichiarata innocente e grazie ai risultati di alcune indagini, secondo i giudici, la donna avrebbe già fatto altri interventi del genere nel suo appartamento di East Orange.

Tags:

Lascia una risposta