Ecco come recuperare i capelli perduti: un bel tatuaggio

13 marzo 2012 08:000 commenti

La perdita dei capelli è un evento traumatico nella vita degli uomini che ne sono soggetti. Spesso si ricorre a diversi espedienti pur di non perdere la propria chioma fluente, che di certo contribuisce a migliorare l’estetica di una persona. Purtroppo, però,  la maggior parte dei tentativi falliscono miseramente, a meno che non si spendano migliaia di euro per un trapianto. Ian Watson è un giovane ragazzo a cui è venuta una brillante idea per rimediare alla sua calvizie.

A soli vent’anni, perse un fratello e il dolore per la perdita del suo caro gli portò una forma acuta di stress che sfociò in una pesante forma di alopecia. Medicinali, shampoo speciali, lozioni e quant’altro non bastarono per fargli ricrescere i capelli, così Ian decise di farsi tatuare sulla testa migliaia di puntini neri che  creano un vero effetto ottico dando la percezione che si tratti di una testa rasata ma non calva. Non c’è che dire, l’idea di Ian è vincente. Con soli 2 mila euro ora si ritrova una testa piena di “capelli” senza avere la noia di dover andare dal barbiere ad accorciarli.

Tags:

Lascia una risposta