Emma Marrone: salentina sanguigna su Insagram e ora torna la pace coi fans

3 giugno 2016 08:470 commenti
Emma Marrone

Dopo il durissimo sfogo di Emma Marrone contro i suoi stessi fans, adesso sono in tanti ad attendersi un reciproco passo indietro tra le due parti e il ritorno della pace. Un traguardo difficile da raggiungere perchè a Emma Marrone l’ultima uscita dei suoi stessi fans non è affatto andata giù e ha suscitato in una ondata di indignazione non indifferente non solo per quello che è avvenuto ma anche per quello che è stato il contesto in cui è maturato questo Dopo .


Non è la prima volta che la cantante salentina si lascia a feroci sfuriate contro i suoi stessi fans rei di di avere delle uscite che certamente potrebbero essere evitate. L’ultima litigata ha avuto oggetto una foto di lavoro pubblicata dalla stessa Emma. Nell’immagine si vede la cantante di Aradeo assieme ad alcuni suoi collaboratori al termine di una giornata di lavoro. Trattandosi di un dietro le quinte, tutti i protagonisti dell’immagine appaiono in modo del tutto naturale e senza trucchi. Emma, sorridente più che mai, è, secondo l’accusa dei suoi fans troppo spettinata e inoltre quelle macchie che compaiono sul suo volto certamente non si adattano alla statura dell’artista salentina. Questo il senso delle accuse che sono state mosse alla Marrone e alle quali la stessa cantante ha risposto per le rime affermando che quando si lavora dietro le quinte non c’è certamente tempo per aggiustare i capelli e, in relazione a quelle macchie così antiestetiche, ricordando a tutti che esse altro non sono che un effetto collaterale dei problemi di salute del passato. Ma è alla fine del suo post, che Emma ci va giù pesante affermando che non sta scritto da nessuna parte che lei debba dare giustificazioni e invitando i suoi stessi fans a farsi una vita propria prima di parlare.

Non tutti fans della Marrone si sono però lasciati andare in questa brutta pagina e in tanti hanno espresso solidarietà alla Marrone esprimendo l’augurio che si arrivi alla pace.






Tags:

Lascia una risposta