Figli tolti ad un padre a causa della sua obesità

23 giugno 2012 08:000 commenti

quale strana logica o cavillo legale, un padre di 38 anni ha perso la custodia dei suo figlia a causa della sua obesità. L’episodio, riportato dal Daily Mail, è accaduto in Canada ed ha suscitato grande indignazione e disapprovazione. L’uomo è padre di alcuni bambini la cui età è compresa tra i cinque e i sei anni, ma secondo un medico che ne ha firmato il referto a causa del suo eccessivo peso, equivalente a 163 chili, non sarebbe in grado di poteri occupare correttamente di loro.  L’uomo aveva cominciato ad ingrassare a causa di problemi psichici e del conseguente ricovero in clinica.


Forse per le cure a cui era stato sottoposto, l’uomo aveva cominciato ad ingrassare e i bambini gli furono tolti per la prima volta. Per fortuna riuscì a dimagrire e poterono ritornare con il padre. Il peso eccessivo probabilmente, aveva indotto il medico a pensare che non sarebbe stato capace di seguire adeguatamente i suoi bambini da un punto di vista fisico.






Tags:

Lascia una risposta