Home / Curiosità / Gianni Morandi alla Bocconi: c’era un ragazzo… che poi è finito su Facebook

Gianni Morandi alla Bocconi: c’era un ragazzo… che poi è finito su Facebook

C’era un ragazzo, che come me, amava Instagram e Facebook… potrebbe essere questa l’evoluzione di una canzone intramontabile che a suo tempo dichiarava guerra alla guerra. Oggi, invece, le passioni di quel ragazzo qualunque, si sono trasferite dalla musica ai social network. E Instagram e Facebook hanno preso il posto dei Beatles e dei Rolling Stones. Chissà come la pensa Gianni Morandi, intervenuto ieri alla Scuola Superiore Universitaria della Bocconi, dove è intervenuto parlando a una platea di studenti del suo successo sui sociali network. 

Presentato dalla direttrice dell’Università Antonella Carrù, Morandi ha raccontato con un po’ di stupore ma anche con molto entusiasmo la sua avventura su Facebook, un’attività social che lo arricchisce di ben 2 milioni e 300 mila persone che lo seguono, e tra queste non solo i fan della prima ora, ma anche le nuove generazioni che forse non lo hanno mai veramente conosciuto come Gianni Morandi, il cantante, che tra l’altro si stupisce anche per questo motivo di avere più seguaci di Fedez sul social network.

Un’avventura, quella su Facebook, nata quasi per caso grazie al sostegno e all’entusiasmo di una fan barese che gli ha creato il profilo, ma che poi è proseguita senza più alcun intervento esterno: non c’è nessun social media manager che gli scrive post e commenti, perché Morandi ha confessato di non volerlo per la sua musica, figuriamoci per il social network. No, non c’è uno sconosciuto dietro quelle risposte che vengono scritti pazientemente sotto ogni commento di ogni suo post, ma c’è lui e solo lui.

E Morandi si stupisce di come alla fine, su Facebook, abbiano maggiore successo le cose semplici della vita quotidiana, come ad esempio sbucciare le patate, piuttosto che news e informazioni sui suoi concerti. Il maggior numero di like gli arriva sulle pratiche della vita quotidiana, come a dire: Guardate, anche un Vip come Gianni Morandi sbuccia le patate. Che poi alla fine è il segreto del successo dei vip sui social network: perché continuare con la propria aura di celebrità anche in quella sfera virtuale dove il contatto con i propri fan è molto più vicino, piuttosto che mostrarsi come si è nella vita di tutti i giorni? Gianni Morandi, intelligentemente lo ha compreso ed ecco spiegato il motivo di questo straordinario successo, in un mondo che con l’avvento di social network come Facebook, è drasticamente cambiato, mutando anche altri aspetti della vita professionale e culturale.

Loading...