Home / Curiosità / Gloria Guida: il fascino di una liceale di 60 anni, auguri da tutta Italia

Gloria Guida: il fascino di una liceale di 60 anni, auguri da tutta Italia

La celebre attrice Gloria Guida compie 60 anni e da tutta Italia, e nei modi più disparati, sta giungendo una marea di auguri per l’importante traguardo. A stringere ipoteticamente la mano all’affascinate Gloria sono gli uomini di tante generazioni: da quelli che negli anni Settanta e Ottanta avevano una 20ina di anni a quelli che hanno 20 anni nel 2015. E’ questa la migliore dimostrazione dell’enorme successo che la biondissima emiliana di adozione, la Guida era originaria di Merano, ha avuto e ha anche oggi.

Il nome della moglie del pirotecnico Jonny Dorelli è legato al periodo della commedia a luci rosa che ebbe una delle sue massime manifestazioni cinematografiche nella pellicola La Liceale che ebbe proprio in Gloria la sua attrice principale. Fu quel film a far esplodere il fenomeno Gloria Guida. All’epoca l’attrice era giovanissima ma il suo modo di fare sensuale, la sua bellezza della porta accanto, lo sguardo acqua e sapone eppure così malizioso, conquistarono una platea vastissima di spettatori di sesso maschile. Era quello un genere di commedia molto semplice e spensierato che non aveva nulla a che spartire con la pesantezza della commedia dei nostri giorni che per forza di cose deve insegnare qualcosa. La Liceale, e tutti i film di Gloria Guida appartenenti allo stesso genere, non pretendevano di insegnare nulla ma solo di offrire un pò di spensieratezza. Il velo non velo, i seni appena pronunciati eppure ben fatti e scolpiti, le autoreggenti e le frasi ammiccanti, fecero della Liceale l’oggetto dei desideri di tanti maschietti.

Dopo la fine della carriera cinematografica, Gloria non è sparita dalla televisione ma si è invece messa alla prova in tanti altri ruoli. L’attività principale di questa sensuale 60enne, però, è diventata la famiglia e gli affetti più cari. Sempre schiva e mai protagonista per forza, la Guida oggi riceve gli auguri immaginari di tutta quell’Italia che ha sognato e visto non visto prima di cadere vittima della moralizzazione.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *