I Gemelli nati con 40 anni di ritardo

9 settembre 2012 12:220 commenti

Un eroe di guerra americano non riuscì ad avere figli con sua moglie e decise di donare i suoi spermatozoi per riuscire finalmente ad avere un erede maschio. A 40 anni da quel giorno finalmente ci è riuscito. L’uomo scelse di congelare il suo liquido seminale nel 1971 e da allora ha atteso per poter avere un erede maschio. La donazione fu fatta in un laboratorio di genetica della sua città, però qualche anno fa chiuse i battenti e i campioni di sperma del laboratorio hanno iniziato a viaggiare in giro per il mondo.


Il suo è finito alla società Repro Tech, fondata da Russel BIerbaum, dove una donna che ha accettato il suo campione è riuscita ad avere una coppia di gemelli.
I cronobiologi hanno previsto una conservazione del tessuto umano anche per migliaia di anni e grazie a questo caso ci si è avviati verso una maggior consapevolezza di ciò. Infatti, questa è la fecondazione con il più vecchio campione di sperma finora effettuata.






Tags:

Lascia una risposta