Il bambino dalla pelle arancione

9 marzo 2012 08:000 commenti

Tutte le madri sanno che far mangiare ai propri figli delle verdure è davvero un’impresa ardua. Le verdure sono considerate comunemente tra gli alimenti più salutari possibili ma non sempre è così. L’esperienza di un piccolo di 4 anni lo dimostra. Leo Barnett, infatti non può mangiare per nessuna ragione alcun alimento contenente carotene, la sostanza contenuta nelle carote, per intenderci. L’assunzione della sostanza iper-beta carotene, infatti, è altamente pericolosa per il piccolo inglese. Il suo ingerimento potrebbe causare una colorazione anomala della sua pelle che diventerebbe arancione. Ciò avviene, secondo i medici perché l’organismo del piccolo Leo sarebbe incapace di trasformare quella sostanza, contenuta tra l’altro non solo nelle carote ma in tante altre verdure e frutta.


Questa patologia è rarissima, quello di Leo sembra essere per ora l’unico caso in tutto il Regno Unito mai verificatosi. La rarità della malattia ha reso lento e difficile il processo di individuazione della patologia. Il primo segnale di questa sorta di intolleranza risale a quando il piccolo aveva 6 mesi e la sua pelle cominciò a tingersi di arancione. In seguito ad alcune analisi è risultato che il suo corpo non riesce a produrre l’ enzima responsabile della trasformazione del carotene in vitamina A. Ecco il motivo del suo colorito anomalo. Dato che la sua dieta è assolutamente priva di carotene, il bambino deve assumere vitamina A in gocce.






Tags:

Lascia una risposta