Il pesce che morde i testicoli attacca la Danimarca

14 agosto 2013 10:020 commenti

pacu

E’ un parente più giovane della famiglia dei piranha il pesce che in pochissime ore è diventato famoso in tutto il mondo per via delle sue abitudini alimentari. Stiamo parlando del pacu, un pesce originario delle acque del fiume Orinoco, in Amazzonia, locato anche in Guinea e Texas.


La particolarità del pesce è stata resa nota successivamente al ritrovamento di un esemplare di pacu lungo 21,5 centimetri nelle acque dello stretto di Oresund, che separa la Svezia dalla Danimarca. L’animale è stato riconosciuto e classificato dagli esperti del Museo di Storia Naturale danese, che ne hanno spiegato le caratteristiche: è un pesce fornito di denti simili a quelli umani, che gli consentono di masticare il cibo, e a differenza del cugino piranha è di dimensioni maggiori, arrivando anche a raggiungere lunghezze ragguardevoli di 90 cm per 45 kg di peso. Il pacu di solito non attacca l’uomo, ma può confondere i testicoli umani con i suoi cibi preferiti, ovvero noci, nocciole ed altra frutta a guscio. Come ha spiegato il biologo marino Henrik Carl, del Museo di Storia Naturale della Danimarca, i testicoli umani sono perfettamente congruenti alla bocca dell’animale, che può arrivare a mordere le parti basse dell’ignaro bagnante.

Dal Museo di Storia Naturale hanno tenuto a specificare che è molto difficile che il pacu attacchi i testicoli dell’uomo scambiandoli per cibo, nonostante alcuni casi avvenuti di recente in Papua Nuova Guinea che avevano avuto molta eco sui media statunitensi.






Tags:

Lascia una risposta