In Nuova Zelanda si cacciano i gatti perché sono assassini

3 febbraio 2013 18:230 commentiDi:

In Nuova Zelanda una incredibile campagna contro i gatti fa discutere. I felini sono accusati di essere degli assassini e si invitano le persone a non adottare più gatti. L’uomo che ha lanciato questa campagna si chiama Gareth Morgan ed è un economista e un esperto di ambiente che in Nuova Zelanda è piuttosto conosciuto. Secondo Morgan, i gatti sono i responsabili della scomparsa di migliaia di uccelli e per questo motivo, per salvaguardare gli uccelli, è necessario non adottare i gatti.


Gareth Morgan ha fatto un sito internet che è Cats to go dove ha avviato la sua campagna contro i gatti precisando che l’obiettivo è quello di salvare gli uccelli. Nel sito l’immagine è quella di un gatto rosso con le corna da diavolo e la scritta “La piccola palla di pelo che possedete è un assassino”.

I modi e i toni di questa campagna sembrano eccessivi e i tanti amanti dei gatti non vedranno di buon occhio questi argomenti. Morgan ha anche affermato che la possibilità di arrivare ad uccidere il proprio gatto debba essere presa in considerazione e che sarebbe comunque meglio sterilizzarlo. Che barbarie. Nel Paese la reazione è stata decisa e l’uomo è stato accusato di crudeltà verso gli animali.

 






Tags:

Lascia una risposta