L’uomo che si cosparge di rum e dà fuoco alla sua testa

29 luglio 2012 12:460 commenti

Mai dare alcol e fuoco ad un amico ubriaco potrebbe accadere qualcosa di irreparabile. Ed infatti, ciò che è accaduto ad un uomo di 36 anni ha dell’assurdo ed ha sfiorato la tragedia. Era una semplice serata in bar tra amici come ce ne sono tante, ma a causa di una stupida scommessa,  un’uscita in compagnia poteva trasformarsi in qualcosa di tragico. Non si conosce la natura della scommessa,  fatto sta che ad un certo punto il 36enne si è bagnato la testa di rum e successivamente le ha dato fuoco. Per qualche secondo l’uomo è stato avvolto dal fuoco, la testa completamente scomparsa tra le fiamme.


Vari amici hanno tentato di spegnere il fuoco gettandogli addosso della birra che aveva in mano, ma a nulla sono valsi questi tentativi. Sono stati chiamati i soccorsi, il fuoco è stato spento, ma l’uomo era così ubriaco da non volere che nessuno lo toccasse, e ha rifiutato che lo portassero all’ospedale. Soltanto in seguito, gli amici lo hanno accompagnato al pronto soccorso, ancora increduli di ciò che era stato capace di fare.






Tags:

Lascia una risposta