L’uomo che sopravvive nonostante una freccia nel collo

11 maggio 2012 08:000 commenti

Una semplice passeggiata in un parco con i propri figli e in tutta tranquillità si è trasformata improvvisamente  in una tragedia per un russo di 38 anni,  di nome Konstantine Myakush. L’uomo stava camminando tranquillamente con le due figlie in un parco, quando all’improvviso una freccia gli ha trapassato il collo. Nei pressi di quel luogo, infatti, si trova un centro sportivo e probabilmente un cattivo  tiro ha raggiunto il parco vicino trafiggendo l’ignaro passante. L’uomo è stato di corsa portato in ospedale e i medici subito hanno provveduto ad operarlo per estrarre il dardo.


Konstantine è stato davvero miracolato. La freccia, infatti, non ha colpito alcuna parte vitale, è passata attraverso un punto in cui non vi erano le arterie attraverso cui l’ossigeno viene trasportato al cervello. Per fortuna l’intervento dei medici è stato tempestivo perché pur non avendo danneggiato vasi importanti aveva pur sempre una freccia conficcata nel collo visibile da un punto all’altro.






Tags:

Lascia una risposta