La donna che raccoglie soldi per un matrimonio da favola spacciandosi per malata terminale

4 maggio 2012 08:000 commenti

Cosa si farebbe pur di ottenere il matrimonio da sogni che molte donne sognano. La risposta è tutto e lo dimostra la storia di una ragazza di New York che pur di vedere realizzato il suo matrimonio da favola ha finto di essere una malata terminale per raccogliere i soldi sufficienti all’organizzazione di cerimonia, rito e all’acquisto dell’abito e di tante altre cose. La protagonista di questa assurda, e anche un po’ triste, storia si chiama Jessica Vega, ha 25 anni e abita a New York. La donna ha approfittato dei buoni sentimenti e della generosità della comunità coinvolta dal giornale Times Herald-Record che aveva diffuso la notizia della sua volontà di volersi sposare con il padre della sua bambina prima di morire a causa di un cancro, ormai alla sua fase finale.


Dal momento della diffusione di questa storia la donna ha ricevuto così tanti soldi da permettersi un meraviglioso vestito da sposa, un ricevimento lussuoso, bomboniere e viaggio di nozze. Dopo quattro mesi dal matrimonio, il marito ha rivelato che quella raccontata da Jessica  era solo una bugia e che in realtà la donna stava bene. Ora la Vega è accusata di frode e furto.






Tags:

Lascia una risposta