La madre che va a fare la maturità al posto della figlia

25 giugno 2013 11:010 commenti

commissari-esami-maturita-2011

Una mamma ha provato a sostituirsi a sua figlia in modo tale da farle superare la prova di inglese della maturità, ma è stata scoperta ed è finita in caserma. E’ accaduto a Parigi, dove la donna di 52 anni, si è presentata con da ginnastica e jeans a vita bassa nel liceo privato Bossuet-Notre-Dame presso. In quel liceo sua figlia di diciannove anni sta sostenendo da privatista le prove della maturità.

L’istituto inizialmente non ci ha trovato nulla di strano. Il liceo accoglie privatisti di tutte le età. Nessuno, dunque, ha inizialmente manifestato stupore per una persona adulta entrata in classe in mezzo a tanti adolescenti. I guai per la donna sono iniziati al momento della verifica della carta di identità e degli altri documenti. Momento che per prassi accade quando i candidati prendono posto nelle sale in cui si svolge l’esame.

Alle due del pomeriggio, pertanto, la mamma si è seduta ed ha iniziato la prova scritta di tre ore. Pochi minuti dopo la sorvegliante incaricata di verificare l’identità dei candidati che aveva effettuato il controllo dei documenti della figlia della donna alla prova di filosofia lunedì mattina si è accorta dell’inganno.

La responsabile del centro è stata immediatamente allertata. Ma non si poteva interrompere la prova senza correre il rischio di disturbare gli altri candidati e quindi di dover invalidare il tutto.

Infine dal liceo è stato avvertito il commissariato locale. Quattro poliziotti in borghese si sono recati al liceo, senza però entrare nella sala in cui si svolgeva l’esame. Una sorvegliante si è recata all’interno, ha chiesto alla signora di uscire. Lei lo ha fatto.

Tags:

Lascia una risposta