La neonata creduta morta ha resistito alla cella frigorifera

30 maggio 2012 08:000 commenti

Non è la prima volta che si sentono casi di questo tipo. Spesso viene accertata la morte di un paziente e in seguito si scopre, che in realtà, era ancora in vita. L’ultimo caso si è verificato a Buenos Aires, dove una neonata è stata data per morta dai medici e condotta, come da prassi, in una cella frigorifero per poi essere scoperta ancora in vita. La piccola Luz Milagros è nata dopo solo 6 mesi di gestazione. Forse le sue condizioni di vita era abbastanza complicate fatto sta che ne viene accertato il decesso. La bimba è stata portata in obitorio e posta in una cella frigorifera.


Vi è rimasta per circa 12 ore dopo di che i genitori hanno insistito per vederla e lì è avvenuta la scoperta. La piccola respirava ed è stata urgentemente trasportata a Chaco, all’ospedale Perrando di Resistencia dove è rimasta per due mesi in terapia intensiva, da pochi giorni è stata trasferita all’Ospedale italiano di Buenos Aires dove sarà sottoposta a complessi esami. Speriamo bene.






Tags:

Lascia una risposta