La paura nelle relazioni con l’altro

15 dicembre 2013 17:520 commenti

paura

Come sappiamo, le nostre relazioni sono la parte più grande della nostra vita, e della nostra crescita personale. La nostra crescita inizia fondamentalmente dalle nostre relazioni. Ricordi quando da piccolo guardavi i tuoi genitori, o i tuoi fratelli e sorelle, a volte invidiandoli per essere più vecchi, o semplicemente cercando di capirli. Ma il momento migliore di tutti era nel cercare di costruire il nostro rapporto con loro.

 

Da quel momento la nostra crescita personale ha avuto inizio. Questa crescita iniziale, ha contribuito a che ci indirizzassimo verso direzioni diverse, nella vita, a seconda del modo in cui abbiamo gestito queste prime esperienze di crescita.

 

Ho parlato in precedenza di  come il nostro ego e l’orgoglio giocano una parte nei nostri rapporti. Questa volta vedremo un altro settore che può veramente colpirci duramente quando siamo in un rapporto, e che è la paura e l’altruismo.

 

Cos’è la paura? La paura può essere definita in molti modi diversi, ma oggi ci concentreremo sulla paura in una relazione.

 

La paura, è definita da due diversi aspetti nelle nostre relazioni. Per come la vedo, è la paura dell’impegno e la paura dell’altro in un rapporto. La paura di impegnarsi in un rapporto può accadere ai migliori di noi quando abbiamo avuto uno, o più, relazioni difficili o tempi duri in questa vita. Ciò può contribuire a mantenere viva quella paura.

Perché continuiamo a portare in giro tale paura? Molto semplice – molte volte non sappiamo niente di meglio, e altre volte abbiamo solo paura di essere vulnerabili  per permettere a noi stessi di aprirci. Che la paura non possa che portare infelicità alla fine.

 

La paura dell’altro nel rapporto è altrettanto difficile della paura di prima, ma abbiamo bisogno, ed è molto importante, di essere onesti con noi stessi e di porci la domanda: “Perché abbiamo paura del nostro partner?” Perché abbiamo permesso a noi stessi di restare bloccati in quel rapporto così a lungo? Che cosa questa paura che ha creato in noi? Perché abbiamo permesso di arrivare a tanto, in primo luogo? Chiedendoci ciò, e molte altre buone domande che devono essere affrontate fino a quando non ti sovviene la risposta. Non squalificare qualsiasi risposta, perché questo è ciò che la maggior parte di noi fa all’inizio. La nostra intuizione sembra essere l’ultima cosa di cui ci fidiamo. Basta imparare a fidarsi di quella voce interiore. La paura può essere risolta solo costruendo la nostra fiducia in noi stessi. Il tuo partner, in questo caso, probabilmente sa che tu lo o la temi e può approfittare di ciò!

 

Dal mio punto di vista, vedo ancora una volta che la paura sta nel modo in cui siamo cresciuti e che abbiamo veramente bisogno di guardare al nostro livello di fiducia in noi stessi. A volte siamo stati abusati da bambini e la nostra autostima è offuscata. Ho scritto su questi argomenti prima, ma ciò che dobbiamo affrontare ora è come abbiamo scelto di costruire la nostra fiducia e autostima. Questo è un inizio molto importante.

Tags:

Lascia una risposta