La vita sulla Terra può essere arrivata da Marte

30 agosto 2013 11:270 commenti

topo su MarteL’ipotesi è che potremmo essere tutti figli degli alieni. Una suggestiva ipotesi, che è stata presentata alla conferenza di geochimica Goldschmidt ieri a Firenze. In altri termini c’è chi sostiene che la vita potrebbe essere cominciata su Marte e poi arrivata sulla Terra, a bordo di un meteorite del pianeta rosso. A formulare tale ipotesi e’ uno dei papà della ‘biologia sintetica’, il primo a sintetizzare un gene, Steven Benner fondatore negli Stati Uniti dell’Istituto per la Scienza e la tecnologia Westheimer.


Stando a quanto formulato da Benner una forma minerale molto ossidata di un elemento chiamato molibdeno, che potrebbe essere stata fondamentale per l’origine della vita, 3 miliardi di anni fa (quando si immagina sia cominciata la vita) poteva essere disponibile esclusivamente su Marte e non sulla Terra.

Tale forma di molibdeno si genera solo in presenza di un ambiente abbastanza ricco di ossigeno e in quel periodo la superficie terrestre, a differenza di Marte, era assolutamente priva di questo gas.

Tale elemento sarebbe del tutto cruciale nei primi momenti della formazione delle molecole organiche, permettendo il loro sviluppo ed evitando che si trasformino, in presenza di luce o calore, in un materiale
simile al catrame. La vita per Benner sarebbe dunque arrivata sul nostro pianeta solo in un secondo momento ”trasportata da un meteorite”.






Tags:

Lascia una risposta