Un ragazzino trova un messaggio in bottiglia di 25 anni fa

23 febbraio 2013 10:300 commentiDi:

In passato, soprattutto prima di Internet, c’era l’abitudine di mettere dei messaggi in bottiglia da buttare in mare. I messaggi erano trasportati dalla corrente e con il tempo arrivavano da qualche parte del mondo dove qualcuno li avrebbe letti.
E così ha fatto Frank Uesbeck nel 1987. L’uomo allora era un bambino che aveva 5 anni. Un giorno, mentre andava in Danimarca con suo padre, aveva messo un messaggio in una bottiglia che aveva buttato a mare. Nel messaggio c’era scritto: “Il mio nome è Frank e ho 5 anni. Io e mio padre stiamo viaggiando su una barca diretti in Danimarca. Se trovi questa lettera, rispondimi ed io risponderò a te”.
Sono passati 25 anni è Frank Uesbeck ha avuto una risposta al suo messaggio in bottiglia. Un ragazzino russo di 13 anni che si chiama Daniil Korotkikh ha trovato il messaggio in bottiglia mentre era con i suoi genitori sulla spiaggia. Il padre del ragazzino conosce il tedesco ed ha letto e tradotto il messaggio.  I genitori di frank Uesbeck vivono ancora all’indirizzo indicato nel messaggio e quindi l’uomo ha ricevuto la risposta. Frank Uesbeck si è detto sorpreso ed ha visto Daniil in via videochat. Il ragazzo ha fatto vedere la bottiglia con il messaggio. La bottiglia è rimasta integra dopo tutto questo tempo, probabilmente per molto tempo è stata in una spiaggia, ed è stata trovata a Curonian Spit, una spiaggia tra la Lituania e la Russia.

 

Tags:

Lascia una risposta