Messi è autistico?

11 settembre 2013 11:330 commenti

Messi spot

Lionel Messi come Albert Einstein e Newton. Cosa accomunerebbe queste tre imminenti personalità? Una lieve forma di autismo. Parola di Romario, ex attaccante del Barcellona di Cruijff e della nazionale brasiliana campione del mondo nel 1994 ai danni dell’Italia di Baggio e Sacchi. Una serie di tweet dell’ex giocatore sollevano un polverone. In verità, però, Romario ha semplicemente perorato la causa del sito Exame.com che ha illustrato tramite documenti la sua tesi sul presunto autismo di Messi.

> 400.000 italiani soffrono di autisimo

Autismo che si declina nella forma di Sindrome di Asperger. La stessa forma che ‘affligeva’ Newton e Einstein, geni assoluti della scienza. A suo modo, quello di Romario è un complimento a Messi, ritenuto in altri termini un genio assoluto del pallone. La sua genialità, tuttavia, secondo l’ex bomber della selecao si deve anche alla sindrome di Asperger appunto. Questa forma di autismo conferisce il dono della concentrazione, fondamentale nel gioco de ‘La Pulce’, come nell’operato scientifico di Newton e Albert Einstein.

> Prevenire l’autismo con l’acido folico

Tuttavia, il padre di Lionel Messi sembra non aver preso benissimo le dichiarazioni di Romario ed ha deciso di voler fare causa all’ex giocatore, notizia che Romario stesso ha annunciato sempre sul Social Network: “Secondo suo padre Messi non è autistico. Io non sono un medico – spiega Romario – per discutere della questione. Ma se vuole procedere per vie legali lo faccia pure”.

 

Tags:

Lascia una risposta