Mogli e fidanzate contro la sexy barista

22 febbraio 2012 12:000 commenti

Come una novella Bocca di rosa, Laura Maggi, fortunatamente nelle vesti di barista e non di prostituta, sta creando notevoli problemi a Bagnolo Mella, nel bresciano, tanto da far temere per l’ordine pubblico. Anche se non è stata accompagnata alla stazione come cantava De Andrè, i carabinieri l’hanno convocata al comando ammonendola verbalmente, dopo che la sindachessa del paese aveva gridato che l’ordine pubblico era a rischio.

Intanto il bar di Laura è pieno di clienti, esclusivamente uomini, che possono ammirare le sue grazie attraverso i vestitini sexy e le numerose foto che la barista ama farsi fare ed esporre pubblicamente.
E mentre le donne protestano, gli uomini accorrono in massa nel bar e nel gruppo facebook degli Gli amici di Laura Maggi, già forte di 3500 fans, dove appaiono le foto molto sexy della svestita ragazza. Foto da calendario e anche a seno nudo, che stanno facendo montare la rabbia della parte femminile di Bagnolo Mella, ma non solo.
Le donne lamentano un atteggiamento provocatorio, con la Maggi che bacia uomini fidanzati e lavora con vestitini di 30 centimetri.
Il bar è tappezzato delle sue foto osé, foto da calendario che la ragazza si diverte a mostrare.

E così il sindaco Cristina Almici, dopo le furiose proteste femminili della Bocca di Rosa del 2000, ha cominciato la sua battaglia e come nella celebre canzone, ha avvertito i carabinieri.
Vedremo come andrà a finire. A giudicare dalle foto per la barista  i guai saranno non con la giustizia, visto che i corpi in esposizione ormai sono una routine nella società moderna, ma con la gelosia delle altre donne.

Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta