Mondiali di calcio – Quali conseguenze per la borsa e l’economia?

2 giugno 2014 17:050 commentiDi:

calciomercato

Tra pochissimi giorni inizieranno in Brasile gli attesi Mondiali di calcio 2014, nel corso dei quali le nazionali di molti paesi, dalla più o meno fiorente economia, si sfideranno per il titolo di campioni del globo. Ma oltre ad essere il momento del confronto sportivo e l’evento più seguito dell’anno, i Mondiali saranno anche un momento di grande rivolgimento per l’economia globale. Gli analisti internazionali, infatti, sanno ormai che la coppa del mondo di calcio non solo provoca un grande subbuglio nel mondo sportivo, ma è anche in grado di provocarlo in quello azionario. 

Calendario Mondiali Brasile 2014


Gli esperti della finanza internazionale, infatti, prevedono che per quanto riguarda il mercato azionario, la nazione la cui squadra si aggiudicherà l’ambito trofeo vedrà i listini della propria borsa salire di almeno un 3,5 per cento per circa un mesetto, in seguito al vittorioso evento, per poi ricadere su livelli normali subito dopo, mentre la nazione perdente li vedrà abbassare di circa un 2 per cento.

Obama gioca a calcio con gli studenti

I grandi della finanza sulla base di queste premesse si sono quindi lanciati nelle previsioni dei vincitori, assegnando al Brasile la vittoria in assoluto e all’Italia una non troppo dignitosa uscita ai quarti di finale. Questo almeno per quanto riguarda le previsioni operate dagli esperti di Goldman Sachs che provano a scommettere anche sul grande evento sportivo.

Ma i Mondiali di calcio oltre ad essere un grande evento sportivo e mediatico sono anche un grande business per il paese ospitante e gli esperti stanno cercando di capire esattamente in quale misura, al fine di individuare in anticipo le possibili ricadute per l’economia brasiliana. Intanto per la borsa della nazione ospitante viene previsto un incremento del 2,7 per cento.






Tags:

Lascia una risposta