Mostro di Lochness fotografato da uno skipper -foto-

6 agosto 2012 09:510 commenti

Per George Edwards è una grande vittoria: lo skipper scozzese, 56 anni, ha trascorso gli ultimi 26 anni della sua vita a cercare di fotografare Nessie, il mostro di Lochness. E alla fine ce l’ha fatta. Lo scatto fotografico realizzato da Edwards appare piuttosto nitido: è stato realizzato lo scorso 2 novembre quando lo skipper, che lavora come accompagnatore per turisti sul lago, ha visto qualcosa muoversi a circa mezzo miglio dalla sua imbarcazione in acqua.

A quel punto ha raccontato di averla seguita e osservata per circa 10 minuti fino a quando non si è inabissata. Edwards è certo che si tratti di Nessie, il mitico mostro che abita nella acque del lago di Lochness, in Scozia. In realtà sono centinaia di anni che si susseguono le voci sull’esistenza di animali marini mostruosi che si nascondono nei fondali del lago e che periodicamente vengono avvistati.

Dietro ogni nuovo avvistamento sussiste forse un minimo di realtà e certamente molte credenze popolari. Edwards tra l’altro ha rivelato di aver mostrato la foto solo a distanza di diversi mesi perché prima ha voluto farla analizzare dagli esperti militari Usa: quando gli è stato confermato che si è affettivamente trattato di un oggetto animato, allora ha deciso di renderla pubblica.

Senza dubbio la più celebre foto di Nessie è stata scattata nel 1930 dal chirurgo londinese Kenneth Wilson anche se nel 1994 si riuscì ad appurare che si trattava di un falso. Sono però molte le foto e le testimonianze dell’esistenza di Nessie, da quella scattata nel 1951 dal boscaiolo Lachlan Stuart, che mostra tre gobbe che emergono dall’acqua, alla foto di MacNab scattata nel 1955 che sembra immortalare addirittura due esemplari di “mostri” presso il castello di Urquhart che domina il lago. Fino all’ultima foto di un soddisfattissimo Edwards, si aggiunge a tutto il resto del materiale e non fa che alimentare la leggenda di Nessie. 

Tags:

Lascia una risposta