Nana, ragazza cinese rinchiusa in casa da due anni a causa della sua folta barba

23 ottobre 2012 14:380 commenti

Nana, una giovane ragazza sedicenne di Pechino, ha deciso di vivere rinchiusa in casa a causa di una particolare malattia. Nel 2010 le fu diagnosticato l’anemia aplastica che l’ha costretta a subire importanti cure per poterla salvare dalla morte, causandole però come effetto collaterale l’irsutismo. Questo effetto collaterale è dovuto alla terapia farmacologica che, come controindicazione, ha causato la crescita di numerosi e folti peli su ogni parte del corpo.
Nana è rimasta traumatizzata per colpa della folta barba che le è cresciuta e proprio per questo non soltanto ha deciso di abbandonare la scuola, ma per la vergogna ha deciso anche di non uscire più di casa e di evitare di vedere le sue amiche. La condizione della ragazza però ormai è insostenibile ed i genitori hanno chiesto aiuto ad un team di esperti in maniera tale che la figlia possa guarire completamente dalla malattia, così da poter ricominciare una vita normale e riprendere a frequentare di nuovo la scuola e le amiche.






Tags:

Lascia una risposta