Nascondevano nei tronchi d’albero 70.000 pacchetti di sigarette di contrabbando

30 giugno 2013 11:380 commenti

CONTR

Un’idea a dir poco singolare. Frutto dell’inventiva di un gruppo di contrabbandieri rumeni, che però non ce l’hanno fatta a sfuggire ai controlli della dogana. Il loro sembrava un piano perfetto. Nascondevano sigarette di contrabbando dentro i tronchi degli alberi, ma il loro stupendo piano è (la battuta è d’obbligo) ‘andato in fumo’.

Il gruppo dei contrabbandieri rumeni ha provato a riuscire nell’intendo di trasportare mediante il confine tra Ucraina e Romania, un carico immenso di sigarette ‘bionde’. Il nascondiglio era ottimale: i tronchi cavi, successivamente posizionati su un treno merci. Eppure, i contrabbandieri avevano sottovalutato l’attenzione dei doganieri. Costoro si sono insospettiti ed hanno iniziato ad accendere la motosega e indagare sull’interno dei tronchi. Ci hanno visto chiaro, e ci hanno visto lungo, con i loro sospetti assolutamente premiati.

Una motosega è bastata per scoprire la sorpresa. Nell’interno dei tronchi sono stati ‘scoperti’ settantamila pacchetti di ‘bionde’, perfettamente compressi nelle cavità di dieci di essi. Al termine di una maxi-operazione durata molte ore, il carico è stato inventariato e sottoposto a sequestro.







Tags:

Lascia una risposta