Nicole Minetti fece sesso a pagamento

31 maggio 2013 19:050 commenti

nicole minetti

Le novità del giorno per quanto riguarda il Processo Ruby riguardano la richiesta di 7 anni ciascuno per Emilio Fede, Lele Mora e Nicole Minetti. Ma c’è molto di più, su quest’ultima, da sapere.

Atti sessuali retribuiti

Secondo il Pubblico Ministero Antonio Sangermano, Nicole Minetti, ex igienista dentale e consigliere della Regione Lombardia, non ebbe soltanto un ruolo di “intermediazione”, ma partecipò ai festini di Arcore “compiendo anche atti sessuali retribuiti”. E’ questo uno dei passaggi clou della sua requisitoria al processo sul caso Ruby a carico dei tre imputati.

Pietro Forno e le ‘Orge baccaniche’

Durante le serate ad Arcore si facevano delle vere e proprie “orge bacchiche”. A dirlo è stato il Procuratore aggiunto Piero Forno nel corso della sua requisitoria al processo Ruby a carico di Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti, accusati di favoreggiamento e induzione della prostituzione anche minorile. Pietro Forno ha parlato di “ambiente orgiastico” e nel descrivere le feste nella villa di Silvio Berlusconi ha fatto il paragone con una “orgia bacchica”.

A portare Ruby ad Arcore fu Emilio Fede. Da quel momento in poi sarebbe dovuto essere Lele Mora a prendersene cura in tutto e per tutto. La prima volta che Ruby arrivò alla ‘corte’ di Berlusconi fu il 14 febbraio 2012.

Tags:

Lascia una risposta